Pubblicata il 10/05/2002
Questa sera,
attraverso la nebbia,
due ombre stanno danzando.

Se tendi l'orecchio puoi sentirle,
loro danzano per la vita,
eppure sono solo ombre.

Un'elegìa pronunciata sottovoce,
la musica di un piano,
lontana e dolce.

Per sentirle chiudi gli occhi,
guardale danzare insieme,
nella nebbia.

Solo questa sera
fermati ad ascoltare,
il silenzio ti dirà ciò che vuoi sentire.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Visiva, uditiva, malinconica e con un sottile velo di mistero notturno.
E' bella, soprattutto la sua sensazione epidermica di danza lontana della vita ( nello spazio e nelle onde sonore che faticano, pur dolcemente, a raggiungere la coscienza nella nebbia ).
E le ombre sono un tema caro alla poesia...
"Vedo infatti che noi, quanti viviamo,
null'altro siamo che fantasmi o vana ombra"
( Sofocle, Aiace )

il 10/05/2002 alle 16:59