Pubblicata il 10/05/2002
Silenzi assordanti divorano le ore
Seduta qui,cerco di ricordare il colore dei miei occhi
E' mezzogiorno,la luna sorride in tralice,con quel sorriso bieco che sa di follia
La gola arde
Bello sarebbe girare tutto il giorno senza scarpe
Bello sarebbe far l'amore mentre aspetto l'autobus e poi non ricordarmene più
Bello il sapore salato dei baci immaturi che d'improvviso ritorna
Bello questo sole che schiaffeggia crudele e dolce
Strappandomi sorrisi
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)