Pubblicata il 10/05/2002
Schizza l'acqua
dalla pozzanghera
al fuggire di un'auto

e più avanti un cane
ringhia cattivo
attaccato
alla catena.

Ma io, piccola, non avevo paura
tenendo stretta la mano di lei
c'era un messaggio d'amore speciale
in quel sottile contatto di dita.

Ora guardo la foto sul marmo
e mi chiedo quanto ho perduto
e negli occhi della mia bimba
che porge una rosa
cerco risposta a mille pensieri.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Chiedo scusa, ma la poesia non è venuta intera.
Non so perchè.
La rimanderò

Luigi

il 10/05/2002 alle 14:43