PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 17/05/2006
Brillano le stelle al lago
-tropici sentimenti azzurri-
come il fuoco dell’anima
che riposta al fondo la follia

di unica memoria fusa in spleen
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

lungo-lago-in blues

il 17/05/2006 alle 08:33

bè--
in fondo al lago..plus
anema , core e saudade...

il 17/05/2006 alle 12:08

miscuglio di napoletano e brasiliano detti da un calabrese...he he he
siamo peggio di rai international

il 17/05/2006 alle 13:00

polli..gotta fui
e quando mi fecero che io nemmanco il taliano talio?
los commento muy diffcile por migo (?)
e cu tu rissi chi sacciu parrari tutti i lingui?
..non riesco a collegrami con Napoli e chiudo

il 17/05/2006 alle 14:22

chiamiamo in aiuto Moggi?

il 17/05/2006 alle 14:33

Si allunga la schiera dei poeti maledetti, ma il tuo spleen giunge gradito.
Buon pomeriggio, mati.

il 17/05/2006 alle 14:36

meno male...
ma lo sai che io di maledetto ho solo il gatto
che mi rovina il letto..!!hahahhaha
buona notte..

il 17/05/2006 alle 20:18

Moggi moggi?
meglio della valle..

il 17/05/2006 alle 21:23

Lo spleen di Baudelaire era più oscuro, orribile, soffocante: qui c'è una luce, un fuoco che si fondono all'angoscia: cosa può essere? Un abbraccio. Marina

il 18/05/2006 alle 06:57