Pubblicata il 09/05/2002
Morte lenta
il viver stancamente
travagliata ed oppressa dai pensieri
Cuore stanco di batter
d'ogni giorno gli affanni
sola nei momenti neri
triste nella notte
occhi vaganti nel buio
veder la vita rovinargli intorno

(di F. Giustiniani - mia madre)
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Angosciosa, ma ben scritta, belli tutti i versi!
Ciao
Axel

il 09/05/2002 alle 20:45

Dedica tristemente dolce... Complimenti!

il 10/05/2002 alle 00:18