Pubblicata il 07/05/2006
Solitudine e tristezza


Passeggere nelle vie dello stato d’animo
la solitudine e la tristezza
sconfinarono nel super io
e con aria mesta
gareggiando a chi ne avesse di più
alimentarono le loro pene
accrescendo le sofferenze
senza mai concedersi un sorriso di conforto.
Un sentire che leva il fiato
nell’osservanza di chi vittima di se lo vive nel quotidiano
che si respira nell’impotenza di non riuscire a scuotere le anime care.
  • Attualmente 1/5 meriti.
1,0/5 meriti (1 voti)

Solitudine e tristezza sono due sensazioni molto forti che gareggiano insieme per bloccare l'animo, per renderlo debole e fiacco.
Quando dall'esterno cogliamo questi cupi momenti che affliggono i nostri cari, non sappiamo cosa fare per renderci utili.
L'approccio deve essere molto delicato e rispettoso, la mano che si porge molto leggera, il dialogo disteso.
Sarà l'affetto e la vicinanza a fare il resto.
Un grande abbraccio a te e a tutti coloro che vivono momenti di sconforto, mati

il 07/05/2006 alle 14:57

Cara Nadia.. molto triste questa tua poesia.. putroppo è dura vedere le persone care soffrire di questi stati d'animo.. e non si sa come comportarsi.
Ma sono certa che loro avvertono l'amore e la sensibilità con cui tu gli stai vincina e presto si scuoteranno di questi difficili momenti..
Un forte abbraccio
Antonia

il 07/05/2006 alle 15:46

Sono le due arci nemiche del cuore umano..però circondarsi di persone con cui potersi aprire può portare solo aiuto, in vista di un ritorno tra il sorriso e la serenità..un bacione fra

il 07/05/2006 alle 18:53

Ciò che dici è la semplice e pura verità, e ringrazio tanto la tua premura nel lasciarmi sempre dei commenti affettuosi e sinceri. Questa poesia comunque è solo il pensiero di un ricordo passato che avvolte affiora e ho provato a tirarlo fuori un bacio grande.

il 07/05/2006 alle 20:48

Grazie carissima any, come ho detto a mati questa poesia e solo un pensiero del passato, ed ho voluto esprimerlo come una cosa mai detta! Ancora grazie dell'affetto un bacio nadia

il 07/05/2006 alle 20:51

Sopratutto quando superano la soglia senza permesso!! grazie e un bacio nadi

il 07/05/2006 alle 20:54

forse sono le compagne di viaggio più silenziose...ma da tutto s'impara ...e da loro s'imparano molte cose
:-))

il 08/05/2006 alle 12:04

grazie luna, sono silenziose e avvolte aiutano ma avvolte son birbe sconfinando nell'equilibrio dell'anima dandoli solo dispiaceri! Un saluto caro per la tua presenza

il 08/05/2006 alle 21:38