Pubblicata il 28/04/2006
io non me la sento
di piangere questi morti
io non me la sento
di commmiserare
gente
che sapeva perchè era lì
era pagata
-e anche tanto-
a far
missione di pace
con armi da guerra
barattare il pericolo di morire per un pugno di soldi
almeno fatelo gratis
c è più dignità
io non me la sento
di piangere persone
ancora convinte (o no?)
di servire la patria
quando invece
servono soltanto
sporchi signori in giacca e cravatta
che si curano soltanto
dei loro luridi affari
gli stessi che ci invitano a piangere
che si uniscono al cordoglio
che stanotte
avranno dei morti sulla coscienza
ma che sogneranno lo stesso.
erano brave persone
-si dice-
quando si muore
siamo tutti bravi
adesso li chiameranno
anche eroi
ma il vero eroe
è colui
che sa riflettere
e non chi obbidisce
-a stupidi ordini-

io non me la sento
di piangere questi morti
pensate di me ciò che volete
io sono stufo
di queste ipocrite menzogne.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

hai ragione ? mah!!! col senno di poi tutto può essere controvertito. franco

il 28/04/2006 alle 09:41

Io non me la sento..è vero..io comunque piango i morti..e spero che ci sia una fine a tutto quest'orrore e alle guerre..e alla fame..in fondo..dici solo quello che tutti noi pensiamo ma non siamo abbastanza coraggiosi da gridarlo al mondo intero..Basta con il sangue...ciao

il 28/04/2006 alle 12:19

ciao cmq non volevo essere così duro certo che ieri sentendo un pò la tv mi è venuto un nervoso!!!
che ho voluto sfogare.ciao solenero

il 28/04/2006 alle 15:43

la mia non è tanto un accusa ai morti ma a tutto quello che ci sta intorno...ciao solenero

il 28/04/2006 alle 15:44

Pasqua 2006 oltre duecento morti per incidenti stradali.
1 maggio 2006 oltre cento morti per incidenti stradali. E' questa la guerra che si deve combattere, però nessuno ha nenzionato niente, solo due scarne parole al TG.

il 28/04/2006 alle 15:47

hai espresso con coerenza e decisione un pensiero che anch'io ho fatto saputa la notizia..il mio cuore si spacca pensando solo alle famiglie, ai bambini piccoli che crescendo scopriranno che il loro papà è andato a morire... un giorno che chi ha il potere è abituato solo a ricordare, senza porsi le domande che quei bambini si faranno urlando contro il mondo..

il 28/04/2006 alle 16:07

hai perfettamente ragione e concordo con te!
ciao solenero

il 28/04/2006 alle 16:44

...certe volte ringrazio il fatto che ho facoltà di pensare..ciao solenero

il 28/04/2006 alle 16:46

la perdita di un essere umano è sempre una perdita per l'intera umanità...che poi fosse una loro scelta il mestiere che facevano non doveva peraltro essere la certezza di quel che sarebbe accaduto,si piange anche per molto meno...io piango anche per loro e per i loro cari,infondo fanno cose che molti di noi non vorrebbero fare,perchè non ringraziarli anche?

il 29/04/2006 alle 15:26

infatti..che li piangano i loro cari come è giusto che sia..ma che non mi ammorbino con le lacrime di coccodrillo di certe persone.
io non gli ho chiesto di andare là..tu forse sì?
io sono scettico su tutto ciò
ciao solenero

il 29/04/2006 alle 17:09