Pubblicata il 23/04/2006
Solidi sospiri
Prolungano il mio cammino
Mentre la luce dei tuoi sguardi
Piange lacrime di paura
E penso
Che se la luna fosse sole
Ed il sole fosse nulla
uscirei
amerei
vivrei…

Ma la luna non è sole
Ed io non sono luna
Non posso osare di notte
Quello che di giorno dovrei essere
Allora
Corro
E raccolgo
Figure ripetute
Ti osservo
Mentre vivi le tue ore
e rimpiango di non essere la tua luna…
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Un conflitto interiore tracima da questa bella poesia, ma rimpiangere di non esser la sua luna...vivresti solo di riflessi. Complimenti!
Un abbraccio
Cesarorso

il 24/04/2006 alle 10:55

Questa poesia mi sa tanto di un amore infinito,per qualcuno di veramente speciale.
e rimpiango di non essere la tua luna...bella...molto bella... CIAO!!!!!!!!!!!!!!

il 24/04/2006 alle 14:11

sei troppo crepuscolare!!!bella!!!!che bello quando una persona "vuole essere la luna" per un'altra!!!ciao solenero

il 25/04/2006 alle 12:09

i conflitti interiori sono sempre presenti nelle mie poesie...purtroppo per me!_:P e il fatto dei riflessi è proprio quello che volevo trasmettere scrivendo questa poesia..grazie per averla letta apprezzata e capita...un bacio
silvia

il 25/04/2006 alle 14:46

è infinito e unico...e sn disperata dal fatto che nn ho travato una soluzione affinchè mi passi il desiderio di essere la sua luna :P... un bacio
silvia

il 25/04/2006 alle 14:48

cinicuccio miooo!!:PPP grazie un bacio
silvia

il 25/04/2006 alle 22:03

Che tenerezza,che viene dai tuoi versi..sei davvero cara,meriti tutto il bene del mondo. C'è questo dualismo tra quello che sei e quello che vorresti essere,forse è dovuto alla tua giovane età!..comunque tesorino della zia t.v.b. Un bacino..Dora..

il 26/04/2006 alle 10:51