Pubblicata il 07/05/2002
Sdraiata sul lettino
dal copriletto rosa
guardi la finestra

e un sole che riflette
di una luce strana

ma forse son le lacrime
che riempiono i tuoi occhi.

Ti guardi il pollice
macchiato da una biro
e pensi ai tuoi 10 anni
che non danno più sorrisi.

E gli urli continuano
di là, nell'altra stanza
come latrati di cani
pronti ad azzannarsi.

E tu che vorresti
averli sempre vicini
ora ti senti uno straccio
da buttar in un canto.

Salgono di tono gli urli
ma a giorni finiranno
qualcuno se ne andrà

e tu sola avrai perso

perchè di una presenza
non avrai più accanto.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Azl..ancora una volta hai saputo regalarmi un'emozione...che dolce sensazione sapere che le tue emozioni non sono soltanto tue e che attraverso gli occhi di un grande poeta le puoi rivivere...e vivere ancora!
GRAZIE AZL...
Cristina

il 07/05/2002 alle 14:53

Grande Poeta ???
Non esageriamo Cristina, sono solo un narratore di sentimenti. Che ultimamente è stato un pò lontano da Poetic, il giro è troppo grosso e le poesie scompaiono facilmente. Non hai una mail a vista, altrimenti ti mandavo in un luogo dove le posto subito.
In questa, mi sono messo nei panni di mia figlia, al tempo della separazione, l'unica vera vittima di un matrimonio finito, l'unica a pagare gli errori dei genitori. Cresciuta, tornò con me e a distanza di 10 anni, faccio spesso bilanci degli errori commessi e mi piace farli con lei. E attraverso i suoi occhi rivedere quel tempo, senza coprirmi con ipocrite maschere. Non ha importanza se gli errori sono stati superiori i miei o di sua madre, importa sapere che ne ho anch'io commessi e il prezzo l'ha pagato una bambina che non aveva voce in capitolo e che non poteva schierarsi.
Grazie Cristina
Luigi

il 07/05/2002 alle 17:27

Caro Luigi allora se lo preferisci sei un GRANDE narratore di sentimenti..ma il risultato emozionale x me non cambia!Cmq la mia e-mail è glizdemo79@vizzavi.it.
Tua figlia è fortunata...tutti commettono errori..ma l'ammissione di essi non è da tutti!

il 08/05/2002 alle 15:21

Gli errori, prima o poi, ti ci devi confrontare, tanto ammetterli subito e farne tesoro per non commetterli uguali.
Anche la madre di mia figlia, ammise i suoi, ma solo pochi giorni prima che la nera signora la portasse con se.

Luigi

il 08/05/2002 alle 20:27

Carissima, non mi dire !!!
Magari ti sei rivista in quella bambina, vero ? Vero ?
Tornerò alle corse appena passa l'infortunio.
Ciao

Luigi

il 12/05/2002 alle 10:14