Pubblicata il 31/03/2006

Una dietro l'altra
di luce assopita vestite
a rincorrersi
in creste d'argilla bianca
e in palpiti d'ansia
insieme svaniscono
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Il respiro del mare decantato da un pirata poeta.
Ciaooo e grrrr...
Cesare

il 01/04/2006 alle 07:29

..e nelle onde scorre la vastità dell'infinito, un caro saluto dal mare della Sicilia, mati

il 01/04/2006 alle 15:39

un bel viaggio del dolce pirata

un sorriso di Luna, Marco

il 01/04/2006 alle 17:34

ehilà...!
Bentrovato,
un vero piacere!
Grazie Cesare!!!
;-)
M'

il 01/04/2006 alle 19:46

..oppure l'eterno cercare e rincorrersi per poi svanire!
Grazie mati...
ho molta nostalgia del tuo fantastico ed incantevole mare!!!!
;-)
M'

il 01/04/2006 alle 19:47

Un sorriso a te Luna,
dolce e luminoso!
Ti abbraccio!
;-)
M'

il 01/04/2006 alle 19:48

Un piacere leggerti e ritrovarti con una lirica che dà l'idea del movimento dei fluidi...come i pensieri...
Un abbraccio
Er

il 03/04/2006 alle 09:57

Ogni tanto ripasso nel luogo che tanti amici m'ha regalato...fra cui io grande Er!!!!!
Un piacere immenso...il mio!
;-)
M'

il 03/04/2006 alle 22:55