Utente eliminato
Pubblicata il 09/02/2001
Dimentichi del passato
passi muscosi muoviamo,
appena distanziati,
sugli alti pascoli
della nostra montagna;

e cardi e felci
scortano, umili,
il nostro passare.

E mughi e rododendri
intridono,
di antiche essenze,
i nostri volti rorati
di sfilacci di nube
cabotanti
presso le cime basse degli abeti.

E, d'incanto, mi scopro
spirante il tuo respiro.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)