Pubblicata il 28/02/2006
Cammino sotto la pioggia scrosciante
solo con i miei pensieri
tanti quante le gocce scese dal grigio cielo
ripenso a quanto buia ed inutile è stata la mia esistenza
io che amare non so' cosa vuol dire
e che della paura, ho sempre avuto paura,
mi sono rifugiato in qualcosa che non mi appartiene
venerando stupidi idoli e falsi dei
ho sempre indossato una maschera di cera
che col calore dell'amicizia si scioglieva come candele
mostrando il mio vero io, triste e sofferente
ma alla fine tornavo nuovamente ad indossarla,
ormai ci ho fatto il callo
e non ho più paura
anche perchè non posso più perdere nulla
la vita, solo la vita mi rimane da perdere
sempre se vita si può definire
un'esistenza all'insegna degli altri
un'esistenza basata sul dare e mai ricevere,
tranne i soliti calci nel c..lo da chi meno te lo aspetti
rido davanti a chi mi dice ho sofferto
perchè in relatà no sa cos'è la sofferenza
rido davanti a chi mi dice sono felice
è solo pura ipocrisia, perchè in questo mondo di m..da c'è poco da stare allegri
rido guardandomi allo specchio
solo per vedere qualcuno contento di vedermi
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)