PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 13/02/2006
Oggi fa caldo,
non c'è una nuvola in cielo.
Il mare pare olio
e l'odore di salsedine
non è portato dal vento.
Strano,
ma tutto questo
mi mette un po' di tristezza.

Sono sola
in un luogo di solito affollato.
Questo silenzio,
che di solito mi culla con mano gentile,
ora è penetrato a fondo
e ha lasciato un minuscolo vuoto
dove non credevo potesse arrivare.

Ieri una nuvola passeggera
è passata veloce nel cielo
mentre lo guardavo.
Sembrava smarrita nel celeste infinito
che non permette all'occhio
di soffermarsi su nulla.
Mi è sembrato un fiore bianco
che annegava la sua bellezza nel mare.

Dai vetri smerigliati della finestra
non si può vedere l'esterno,
ma solo intravederne i contorni,
e questo è tutto quello che sappiamo della realtà.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)