Pubblicata il 23/01/2006
E' solo un volo che muove i colori
tra frammenti sfrangiati di nebbia
e l'isola sospesa di chicchi gialli.

Come appollaiate sugli scuri rami
gli stormi di piccole e tonde foglie
sfarfallano al sole in lievi folate.

Appare il riflesso opposto al cielo
vita al contrario, dell'isola mutante,
pagina piegata in mente di bambino.

(60°46'N - 150°12'O)
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Poesia doppiamente visiva, vista dall'alto e dal basso dell'isola che muta.
Magnifica la chiusa" pagina piegata in mente di bambino" dove può scorrere tutta la fantasia di chi è ancora colto da stupore ed innocenza.
Un abbraccio, mati

il 23/01/2006 alle 23:19

l'ho letta e riletta..
e ogni volta ho letto una poesia diversa..
bellissima nei suoi colori
e nelle metafore..

il 23/01/2006 alle 23:37

ciao penna....!
nel tuo magnifico canto dai molte immagini a ognuno la possibilità di immaginare concetti di vita diversi...hai dato metafora e forma perfetta...anche se può sembrare un pochino ermetica...comunque bella ...
complimenti .
Freccia.

il 24/01/2006 alle 12:09

...quel "vista dall'alto" ha centrato l'origine dei versi...ho colto alcune sensazioni di un immagine di un libro speciale, a me caro, e le ho tradotte in versi...il libro è "la terra vista dall'alto" di Y.A.Bertrand ...le coordinate riportate in fondo alla poesia volevo utilizzarle per il titolo ma mi sembrava poco poetico :)...le coordinate sono quelle riferite al luogo dove si trova quello che ho descritto...
..penso che ne scriverò altre perchè quelle immagini mi ispirano molto...
..un caro saluto
Hola
Marco

il 24/01/2006 alle 21:58

...le metafore sono aperte...così come ho scritto sopra i versi nascono da un immagine di un libro molto particolare perchè propone una osservazione della terra dall'alto e propone un percorso di osservazione "politica" dell'ambiente molto condivisibile (almeno da me!)...
...se ti capita guardare il libro (merita) troverai molte poesie diverse e insolite dentro alle meravigliose immagini..
..grazie della visita ed un caro saluto
Marcononcinque :)))

Hola

il 24/01/2006 alle 22:03

...sì, forse è un pò ermetica...ma nasce da una fotografia che mi ha evocato sensazioni..avrei voluto essere in quel luogo per approfondirle di più...e quell'immagine mi ha ricordato i disegni creati a scuola piegando in due il foglio in modo che il colore formasse delle macchie ...come allo specchio...ricordi?...e quelli erano veramente "ermetici" :))
Un grazie per la tua visita
a rileggerci
Hola
Marco

il 24/01/2006 alle 22:08

Poesia immaginifica e fantasiosa..
Scritta da dio com'è nel tuo stile..
Si viaggia con il pensiero, con la mente, e anche un po' con la speranza..
Un salutone.

il 25/01/2006 alle 01:17

...grazie del commento superlativo...anche troppo ..grazie..
Ho colto le mie sensazioni in libertà, le ho riunite, ho chiesto loro se avevano voglia di diventare dei versi e alcune mi hanno risposto di sì...niente di più! :)
..a parte gli scherzi grazie della visita e a rileggerci
Hola
Marco

il 25/01/2006 alle 16:55

appare il riflesso opposto al cielo...


il riflesso tuo, del poeta , del bambino!?
sgargiante di metafore e colori
bellissima

il 25/01/2006 alle 18:48

rendi veramente fisica quest'isola, l'altre saranno all'angolo, questa è al centro, dove perdura ancora la fantasia per coloro che si fermano a guardarla....tu e qualche altro bambino. bravo. cris.

il 25/01/2006 alle 18:49

...il riflesso di un immagine negli occhi di un bambino poeta...:)
grazie del tuo bel commento
Hola lù
a rileggerci
Marco

il 25/01/2006 alle 19:20

..l'aspetto che ha affascinato "il bambino" (poeta) di questa immagine è la contrapposizione di realtà e fantasia che per una rara volta avevano lo stesso aspetto (il riflesso nell'acqua)..e in quel momento vederle materializzate tutte e due contemporaneamente davanti ai miei occhi ha sortito lo stesso effetto che hanno le giostre per un bambino (anzi di più perchè ormai i bambini veri non si stupiscono più con niente:)...
...un grazie sentito per la visita ed il piacevole commento
Hola
a rileggerci
Marco

il 25/01/2006 alle 19:24

l'impressione personale è che più di un'isola volante sia n isola in volo, sospesa tra terra e sogno. Bella. Marina

il 25/01/2006 alle 20:10

..infatti..è proprio un isola in volo...nella mia fantasia e sospesa nella nebbia dei miei pensieri...
grazie della visita
Un saluto
Hola
a rileggerci
Marco

il 25/01/2006 alle 20:44