PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 06/01/2006
Ascoltarti e’ vederti,
la tua voce e’ tornata
a tender mani pietose
verso chi non ha slanci,
poiche’ siede sconfitto
tra chi non ha nome.

Porti ancora colore,
sfregio ai boriosi,
a chi e’ dimenticato
a suicidi, puttane e drogati
raccontandone i volti
levigando dolori.

Poi sei salito piu’ alto,
a parlare con Dio
e a tutte le Madri
hai regalato per noi
frammenti di perla
e schiuma di mare.

La tua eterna magia
sta tutta in quel gioco
di saper fare l’amore,
dolce amico Fabrizio,
tra suoni e parole
concependo poesia.

A Faber…
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Proprio ora lo sto ascoltando, sempre bello, sempre attuale, magico ...bella poesia

il 06/01/2006 alle 14:19

meriti cinque stelle per come hai messo insieme le parole a costruire una veste così bella...meriti cinque stelle perchè hai ricordato il poeta per eccellenza, almeno lo è sempre stato e sempre lo sarà per me...un abbraccio a te e a lui...mare...

il 06/01/2006 alle 19:23

al grande Fabrizio, anch'egli poeta, cantore delle cause perse, una voce fuori dal coro......mi stupisce sempre piu la tua bravura e i tuoi temi....
daniela

il 06/01/2006 alle 21:47

Grazie per aver espresso questi versi, sei stato molto sensibile e quella voce ci farà compagnia ancora per molto. grazie ancora patri

il 06/01/2006 alle 23:13

Grazie Mare,
vi abbraccio anch'io......mi manca molto Fabrizio

Max

il 12/01/2006 alle 08:24

Grazie......merito del grande Fabrizio...

un abbracio

Max

il 12/01/2006 alle 08:25