PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 16/12/2005
rabbia che arde morde
brucia
stringe lo stomaco e
sottomette la schiena,
mani cupe la trattengono
senza scottarsi
la imbavagliano
braci nervose si accavallano
lacrime scendono per spegnerle
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Molto bella... lacrime che spengon le braci!
Ma non so se è così giusto reprimere la rabbia... la mia di solito si sfoga in un bel fuoco intenso ma si spegne anche in un baleno... e poi ci si sente meglio!
A.lisa

il 16/12/2005 alle 09:51

forte aspro intenso come succo di dolore

il 16/12/2005 alle 10:19

no non è giusto...bisogna imparare a sprigionere ciò ke arde in noi...ciao :*

il 16/12/2005 alle 11:51

mi sono fatto ben capire allora!ciao solenero

il 16/12/2005 alle 11:52

O implode o esplode, la rabbia è sempre qualcosa che ci coinvolge parecchio e ci strema.
Sei riuscito a farci vedere la sua forza, salutone, mati

il 16/12/2005 alle 16:29

una forza, che però e bene liberare, in quanto l'implosione potrebbe far degenerare l individuo.ciao solenero

il 16/12/2005 alle 20:33

eeeeeeeeee dai non mi sottovalutare...credo di aver capito..e ti ringrazio..forse non si voule che la massa sia open mind sarebbe troppo pericoloso x chi ci "sfrutta"...ciao solenero

il 16/12/2005 alle 20:34

si ora lo faccio...questa era del periodo in cui la reprimevo...ciao solenero!!!

il 16/12/2005 alle 20:35