Pubblicata il 06/12/2005
sono
solo
cammino
nella notte
al buio
senza paure
con tanti
rumori
alle mie spalle
possenti
battono
le ore
dell'orologio
l'una
le due
è mattino
spunta
il sole
e torno
dove sono
solo!

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

ahahahaahah....scusami ma la risata è d'obbligo...dopo che mi hai fatto quel commento-ingiuria pensavo di trovarmi ad una persona perlomeno originale...invece la solita poesia...la notte il buio la solitudine,ovviamente il ticchettare dell'orologio,tu che impavido non hai paura..(di cosa?)...vabbè va...da noi si dice "a mangiari pani tostu!"...ciao padovano solotario...ahaahahha...cose da pazzi!
ingiurie e maschiatuni nte mussa
Ale

il 10/12/2005 alle 00:09

leggila meglio.
leggi la prima riga poi la seconda.
prima di leggere la terza rileggi la seconda e cosi per tutta la poesia.
magari la poesia cambia.
poeta.

il 29/12/2005 alle 20:44