Pubblicata il 31/10/2005
Chissà se ho gli occhi tristi come l'ombra
di una ragazza sola, la più bella
e la più sola; e se ombra si palesa
il mio tacere andante, folle quiete.

Chissà se il mondo sa che non so amare
e che ne avrei bisogno come il cielo
del sole, ed i miei passi di quel mondo,
che sembra non vedermi, e che mi duole.

Che duole e non mi vuole, come il tempo
che passa e muore, seppur del domani
vi sia dolce certezza; muore l'oggi
nel nulla bello di due occhi soli.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Non so quanti passeranno di qui, ho notato che si fa fatica a commentare proprio le poesie più belle, stilisticamente meglio costruite, emotivamente più eleganti. Io però volevo farti i miei complimenti. E' davvero una gran bella poesia, con quell'andamento a piuma, ondeggiante. Ciao Lye

il 31/10/2005 alle 16:41