Pubblicata il 30/10/2005
se sapessi cosa dire
non parlarei
non sprecherei il mio fiato
per un mondo di sordi
ma siccome devo ancore capire
continuo a parlare con me stessa
fino a quando
saprò per parlare
e non parlerò per sapere...
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Un bel giro di parole tra sapere e parlare, sperando che il mondo acquisti ben presto l'udito.
Un bacio, mati

il 30/10/2005 alle 22:54

lo spero anke io !grazie di esserci nei commenti di alcune mie poesie...fai delle considerazioni molto giuste !un bacio


silvia

il 31/10/2005 alle 10:03
mat

E se saper cosa dire fosse saper ascoltare le parole o i silenzi? Se fossimo noi stessi il punto da cui riuscire a cambiare le relazioni? se non delegassimo completamente agli altri le nostre contrarietà?
Mah, non c'è altro da fare che provarci, chissà...

il 31/10/2005 alle 11:26

si infatti era la MIA serata negativa...era un momento in cui rinunciavo a farmi capire, a "sprecare" il mio fiato x persone che quasi sicuramente mi ascoltavano solo x farmi un favore soprattutto xkè quello che dicevo nn aveva alcun valore e xkè il bisogno di comunicare certe volte ci porta a sparare cazzate...cmq tutti i problemi con gli altri provengono da noi stessi...un saluto

silvia

il 31/10/2005 alle 12:36