Pubblicata il 03/10/2005
La cupe mente giovanile, oggigiorno, è offuscata da imperterrite assuefazioni da modelli e stili di vita che ormeggiano nella nostra corrotta società odierna....
come dir si voglia di codesta cosa ma resta il fatto che la poesia nella vastità dell'ipocrisia della vita è libertà di non omologazione e fuga da una realtà poco reale convinti di raggiungere il sogno che imperversa nei desideri del nostro ego o nel nostro alter ego.....
forse la vera libertà dall'eccentricità dell'esistenza è proprio la nostra mente ovvero persi nella pazzia di un sogno irreale che ci dona pura estasi.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Cresciamo con genitori che rimpiangono il loro passato e che ci trasmettono l'ansia di non ricommettere i loro stessi errori e in alcuni casi quella di realizzare i sogni che a loro sono stati preclusi.
Ci muoviamo in spazi aperti con una palla di piombo legata ai piedi...
Relativamente sballottati tra liberta' e prigionia, diventare pazzi e' l'unica strada per sfuggire alla depressione... specie se soli...

il 03/10/2005 alle 10:04

grazie x l'aggiunta è giustissima....

ciao

il 03/10/2005 alle 11:56

grazie x il complimento.....ma sono troppo giovane e sono io quello che ha molto da imparare da tutti voi.

il 04/10/2005 alle 13:24

ci sono giovani nati vecchi e, vecchi..... mai cresciuti ..... per la tua giovane età, sei troppo profondo .....troppo cresciuto ...... e puoi insegnare tanto a tanti....

il 08/12/2018 alle 17:38