Pubblicata il 27/09/2005
Le parole che scrivo
non son mie parole
non vengon dall'intelletto
nn sono un'attenta rielaborazione della mio passato.
Le parole che scrivo
vengon dal cuore
ciò che scrivo
è cio che il più grande sentimento mi ha donato e tolto
questo sentimento guida la mia mano quando scrivo.
Ed è Adamas
tra foglio e penna
tra parole e cuore.
Le parole che scrivo
son l'immagine della sofferente anima mia.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

non c'è che dire, il concetto mi piace molto, ma penso che quando una poesia viene scritta solo dal sentimento, si limiti ad essere un "pensiero poetico" e non una poesia. Per quel che mi riguarda, è bello ricamare sui ricordi passati, falsati dai sentimenti!

complimenti Ombra!

il 24/10/2005 alle 10:03

grazie

ciao

il 24/10/2005 alle 14:38

per me, che forse vero poeta non sono ergo componitrice di molti "pensieri poetici" come ombra dice,lo scrivere è sempre in forte attinenza con ciò che provo, la mia percezione a volte anche fallace di un evento, una sensazione o quant'altro, non riuscirei nè a scrivere, nè a leggere una poesia senza farla passare attraverso ciò che sento.
le parole che scrivi master comque raccontano qualcosa di te...nel bene e nel male...
anja

il 26/11/2005 alle 23:07

Si hai ragione....

Ciao
Master

il 27/11/2005 alle 14:55