Pubblicata il 20/09/2005

Tra l’esaltante eccitazione
e l’inesauribile desiderio,
vive docilmente la tua bellezza,
alloggiata nei meandri
d’ogni soffice sensazione.
È nell’adorabile posto
dove i fiori del desio
rinvigoriscono al suono scandito
regolarmente dai battiti del cuore
che si perdono gli aromi della ragione
lasciando il posto
all’irrefrenabile voglia della tua pelle
per dissetare l’arsura
che naviga controcorrente
e debilita le ossa
tanto da far male
e non poter pensare ad altro.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Molto bella la chiusa che rende benissimo la potenza del desiderio... il piratastro è sempre big
Ciao Umberto

il 20/09/2005 alle 12:42

Davvero bellissima poesia Marco, questi perduti aromi lasciano il posto ad una fragranza così forte ed intensa che dalle tue parole impregna la pelle... La passionalità che percorre i tuoi versi è autentica e la chiusa è un bijoux...
Un abbraccio
Ema

il 20/09/2005 alle 12:47

Sei sempre così caro amico nei commenti che sonbo poesie a sè.
Ti abbraccio...ringraziandoti!
;-)
M'

il 20/09/2005 alle 19:17

Carissimooooooooooo
una vita che non ci si vede eh????
Ti ringrazio per la presenza Umberto sperando di poterti riabbracciare presto!
;-)
M'

il 20/09/2005 alle 19:19

Quando la passione mette in moto il suo motore la ragione perde di consistenza lasciando aromi che hanno una gradevole fragranza...inconfondibile...
Ti ringrazio per le bellissime parole Ema...
un piacere rivederti!
;-)
M'

il 20/09/2005 alle 19:20