Pubblicata il 16/09/2005
“Sagome nel buio” (Equipe Paestum 2005)

Lucignolo torna a casa
il paese dei balocchi, per Lui, ormai e’ chiuso…
…Eppure è tanto felice d’esser stato un asino per tre mesi.

Ricerco gli occhi di mille
sagome tracciate nel buio,
qualcuno qui’ le chiama ricordi,
voi per caso le avete riconosciute?

Definitemele! Vi prego definitemele!
Io le porto dentro eppure non riesco ad accarezzarle,
hanno il profumo di limone e fragole
e sul loro volto appare il sorriso
di chi crede di aver capito tutto della vita.
Definitemele, Vi prego definitemele!

Ogni anno il due Novembre…Se sapessero quello che penso…
Ho visto angeli piangere…Angelo prenditi cura di lei…
Tana per il cecchino, Tana per il cecchino…
Persone, persone…
Come le avete chiamate? Persone.
Per Molti, ma per quello che porto dentro Io molto di piu’.

E stata la stagione delle dita puntate sul volto,
delle pacche sulle spalle,
delle notti in pieno mezzo giorno…
Dei sorrisi sinceri.

Dei sorrisi:
quanti ne ho regalati…
Eppure quelli donati hanno un peso particolare,
sono riconoscibili al tatto,
si incidono sulle labbra di chi li riceve e lasciano
su di lui un solco indelebile,
un giorno tutti verranno ritrovati nei registri del cuore.

…Lucignolo e’ tornato a casa, cari Pinocchio miei,
ma non vi dimenticherà…Mai.

Domenico Romano

Per Roberto Boer e tutta l’equipe Paestum 2005

15/09/2005

nB: adesso il ragazzino che comincio' a scrivere su questo sito ha 20 anni, questo testo e' dedicato a tutti coloro che hanno notato la mia crescita tra continue apparizioni e sparizioni....Do
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)