PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 06/09/2005
Dolce solitudine
invero è la mia;
scandaglio emozioni
rifletto in poesia.
Nessuno mi ha dato
nè io ho mai
chiesto;
avrei preferito
ricevere mai,
quel che ho ricevuto;
ma ho dato
senza pretendere
ho inteso
senza intendere,
bianca come la pace
faro di luminoso
sole.

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Cara Sol quel che hai scritto mi piace molto. Mai fare un bilancio nella vita di ciò che si è dato e di cosa si è invece ricevuto. Si resta con una profonda delusione addosso.
Seguitiamo ad essere ciò che siamo sempre stati:
"bianca come la pace
faro di luminoso sole".
Con simpatia. Baci
M.teresa

il 06/09/2005 alle 22:57

Beata solitudo,sola beatitudo.....e guarda caso è da lì che si ricompone la Pace...innanzitutto Stato Interiore....ed allora, vincendo le amare conclusioni dell'esperienza con gli altri(..non mai ricevere....)si ritorna a tendere la mano "gratuitamente e con fiducia "al Prossimo....creatori di Pace. pier

il 07/09/2005 alle 02:03

Molta delusione ma anche attaccarsi all'andiamo avanti

il 07/09/2005 alle 06:43

Grazie Pier sempre intuitivo

il 07/09/2005 alle 06:44

Vedi ogniuno ha esperienze diverse grazie ancora

il 07/09/2005 alle 12:49

Grazie e lo gradisco assai...

il 07/09/2005 alle 20:22