Pubblicata il 25/06/2005
Ho perso le parole, cantava Ligabue
E invece stamo qua ar matrimonio de sti due.
Sti due che zitti zitti, in meno de du anni, oggi
c’hanno fatto mette tutti sti bei panni!
E chi l’avrebbe mai detto! Davide, un tipo così strano!
C’ha na capoccia così grossa che me pare un marziano,
la barbetta da play boy e se fa sempre l’affari suoi.
Ma quanno fa l’ignorante te verrebbe voglia de
‘mpiccallo sulle piante.
E Marilena? Bo! Starà a dormì Visto che quanno sta
A casa sta quasi sempre li. O sta a cucì. perchè lei
E’ na brava sarta e magna tanto volentieri coi piatti de carta.
Ma er problema nun so sti du ragazzi!
So le socere che so du CAGACAZZI!
Paola, che quanno cucina du cavolate ce magnerebbero
Pe un mese tutte le forze armate.
Invece Annarella che a forza de bucà chiappe, sapessi
Quanti soldi che sè messa da parte! E poi strano che
Oggi nun se sia messa la solita vestaglietta e quelle ciavatte
Che so dei tempi de nonna Nebbietta.
Comunque oggi è la giornata de Marilena e Davide che,
tra lacrime e commozioni, c’hanno fatto sbottonà la cinta
ai pantaloni. Ma noi volemo esse riconoscenti e generosi
e tutti insieme je gridamo

VIVA GLI SPOSI
Tanti auguri dar Poeta.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

E dopo tutto "TANTISSIMI AUGURI" anche da me!
MauMusiC

il 26/06/2005 alle 07:47