Pubblicata il 20/06/2005




Muove confusa
al soffiare del vento
fra le immobili tombe
nemmeno un fruscìo

e quasi sorride
quella figura
al danzar della rosa
come una gioia
che non
trova ragione

Una fitta improvvisa
rammenta il mio tempo
che scorre veloce
dove nullo è il ritorno
e smarrito il mio sguardo
si posa sul viso
fissato un mattino
a cercar orizzonte

" Mamma, la vedi la rosa ?
parla di vita
di un solo giorno
di un sogno perduto
quando il sole cantava

or che veloce
muore il mio tempo
c'è ancora un cammino
oltre l'ombra di sera ?

C'è ancora
un tuo abbraccio
a cullare
il mio pianto ? "





  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)