Pubblicata il 30/05/2005
Mi feci trasportar
dal ricordo di un'ombra sfumata
che più non riconoscevo.
Così distanti i nostri giorni,
ma bastò un solo sussurro
per percorrere di nuovo il mio tempo.
Lo vidi,
i miei occhi persi nel suo sguardo...
mi lascia guidare
dal sapore di un amore lontano
e poi approdare
nel muto vibrar dello spirito.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

UN PO MALINCONICA, MA L'ULTIMA PARTE E' BELLA. SERAFICO

il 30/05/2005 alle 22:30