PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Utente eliminato
Pubblicata il 25/05/2005
Se quel treno si fosse fermato
alla stazione con la scritta nera
sarei scesa assieme a voi
ricordo il vostro viso sofferente

che fatica il tuo respiro
la tenevi sottobraccio
lei con il pugno stretto al cuore

siete scesi prima di me
vi ho visti andare a piedi
seguiti da quel ombra che non vi abbandonava

vi ho visti allungare il passo
in vista delle colline

ed intanto il sole chiudeva i conti con il giorno
e la luna prendeva possesso della sua corte di stelle

vi ho visti asciugare gli occhi
e non voltarvi mai al mio saluto

no io non sono scesa a quella stazione

vi ho visti svanire nel nulla
ma so dove cercare.

  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

allora è vero, il treno scatena onde emozioni e ricordi. bravissima

il 25/05/2005 alle 10:41

da questo treno prima o poi vi saliremo e vi scenderemo tutti..
e tutti sappiamo dove cercare...in quel nulla che racchiude il tutto..
poesia bellissima che racchiude il senso della vita e quello della morte..
e tu entrambi li sai descivere per quello che sei..:
nata per scrivere...
ciao un bacio
roberto

il 25/05/2005 alle 12:30

Ermetica, ma piena di forza e suggestione.
Molto bella.
Ciao
Axel

il 25/05/2005 alle 12:36

Questa è una stupenda pagina della quale il sito può andare fiero. Ciao, Antonio

il 25/05/2005 alle 22:57

forte e struggente..ti da intenso il senso del rimpianto e dell'addio..ma anche la certezza di una presenza che sempre resta, in eterno
un grande, caldo abbraccio di Luna

il 26/05/2005 alle 17:12