Pubblicata il 28/04/2005
Odo te
in un vago
stridio
una risacca, un lento
muovere di granchi
e conchiglie rosse
accese.
Questo è il mare,
un respiro
il tuo amore
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

l'ennesima poesia di mare per tommz, tra granchi e conchiglie.

il 28/04/2005 alle 23:42

Non c'e nulla che ispiri più del mare: odore, sapore,
colore...e tante altre sensazioni.
Bravo Tommy, Ciao, Antonio

il 29/04/2005 alle 00:08

conoscenza
tecnica
sinestesia
visione
onomatopea
assonanza
allitterazione:
questo il bagaglio
del poeta tommz

il 29/04/2005 alle 13:22

grazie per la tua dolcissima e emozionantissima (ma si può dire?) frase di commento...

il 29/04/2005 alle 17:05

noooooooo tu stai esagerando! non ho "bagaglio", tendo solo a farmi trasportare...
ma ti ringrazio per l'apprezzamento!
ciao ciao
tommy

il 29/04/2005 alle 17:06

ciao simpaticissimo Antonio! lo sai, le tue poesie in napoletano mi fanno impazzire! io poi sono fortunato perchè essendo del posto, per origini, riesco a leggerle in dialetto e sono trroppooo musicali! sei un grande!
tommz

il 29/04/2005 alle 17:08

odo ..il ritorno della risacca...e un odore di salsedine..alghe ondeggianti...mi riportano vicino al mare a respirare a pieni polmoni....aria salmàstra.
Ciao!,mio caro Tommz.
Dory

il 29/04/2005 alle 21:39

l'amore è come il mare, immenso, inonda, invade, culla, accarezza, distrugge, rivela, tu lo descrivi bene.

il 01/05/2005 alle 15:42

Beccata ancora! ormai li avrò quasi finiti...ma tu ti sei rimessa a posto? qualche giorno fa non stavi bene...spero di sì...

il 10/05/2005 alle 21:26

eh già i granchi sono buoni da mangiare! ihihhi stasera sono fuori come una campana non badarci!

il 23/05/2005 alle 22:35