Pubblicata il 21/04/2005
Porta piccola è una delle porte d’ingresso
al Bosco di Capodimonte, un’ oasi di verde
di Napoli che è vissuta in modo diverso
a seconda dell’età di chi vi entra.

Porta piccola,
porta d’’a felicità,
porta ch’arape
‘o core à chell’età
addò se penza
sulo a ghiucà
quanno ‘a jurnata
è longa à passà
currenno appriesso
a nu pallone senza
se fermà.
Porta piccola
porta é n’ata età,
porta ‘e nu viecchio
ca nun sape che ffà’
‘ncoppo a ‘na panchina
fisso a ‘spettà
quanno tramonta ‘o sole
pe’ se j’ a cuccà.

Porta piccola, porta della felicità, porta che
apri il cuore a quell’età dove si pensa solo
a giocare, quando la giornata è lunga da
passare correndo appresso ad un pallone
senza fermarsi.
Porta piccola, porta per un’altra età,
porta per un vecchio che non sa che
fare, sopra una panchina fisso ad
aspettare che tramonti il sole per
andare a dormire,.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

dietro goni picola porta cipuò essere un mare di felicità o di tristezza!
ciao antonio...poeta..
roberto

il 21/04/2005 alle 22:09

Grazie Roberto, la tua competenza mi onora.
Ciao, Antonio

il 21/04/2005 alle 22:19

Grazie per la giusta interpretazione. La gioia e la
tristezza varcano la stessa soglia.
Ciao, Antonio

il 21/04/2005 alle 23:32

Molto molto bella Antonio. Hai accostato la saggezza dell'anziano signore alla spensieratezza dei fanciulli intenti a giocare. Una porta, come dice Pirro, alias Roberto, può nascondere felicità ddiverse, per ogni età. Per i bimbi il giocare, per l'anziano la beatitudine dell'attesa.
Baci ed un bel "five"
M.teresa

il 21/04/2005 alle 23:36

Bella interpretazione anche la tua, non dissimile
dal mio intento. Ciao, Antonio

il 21/04/2005 alle 23:51