Pubblicata il 15/06/2001
Mi tutto tra mille pensieri e mille ricordi,
Presenti e passati, vicini e lontani.
Penso guardando le mie mani,
Muoversi nervosamente sotto il mio sguardo,
Allora capisco che sono turbato,
Perché io ho sofferto il mio passato,
Ma ora guardo avanti per cercare nuove strade da imboccare,
Nuove insidie da affrontare, certo che ora non solo più solo,
Posso contare su di te che mi sei accanto,
No, io non mi arrendo!!!
Perché il mio cammino non lo voglio arrestare,
Sin quando arriverò insieme a te sull’altare,
Per celebrare dinanzi a Nostro Signore,
La nostra Eterna unione,
E che nessuno osi separare,
Ciò che Nostro Signore
Unirà con tanto Amore.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)