Pubblicata il 08/04/2005





Dall'albero del
dolore, spuntano sol
amari frutti.




  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

ciò che si vede

non deve per tua forza

essere colto


.. .. .. . . . .. .. .. . . . ......... ;-)


in bocca al lupo .....

ps. messaggio dall'infinito:

"ciò che è perso no ritornerà, guarda l'orizzonte e vedrai mille fiori ripiangere il sole, ed altri milioni sorridere all'amore della Luna di sera "

c.

il 08/04/2005 alle 22:08

...ma la stagione del pianto non ha torridi calure o tramontane di gelo
e quando passa puoi solo cogliere quel frutto di lacrime che nessuno ti ruberà

Grazie
L.

il 09/04/2005 alle 00:14

L'albero del dolore non produce gioia poichè germoglia lacrime e come tutte le piante che vivono nel cuore anche lui ha il suo tempo, la sua stagione ( per fortuna altrimenti sarebbe terribile il vivere )
Credo che noi, nella nostra coscienza, abbiamo le stagioni dell'amore, formate dall'infatuazione, dalla passione, dalla stanchezza e dal dolore.
Ogni albero da i suoi frutti a seconda del tempo e quando è il tempo del dolore, il pianto ( frutti amari ) è tutto quel che produce.

Grazie

L.

il 09/04/2005 alle 14:14

che tristezza questo albero!
e se lo potiamo quasi totalmente, dici che poi non cambiano i suoi frutti?

bacio baciottino
fà buon week end.
pat.

il 09/04/2005 alle 14:38