Pubblicata il 13/03/2002




questa notte non riesce
a prendermi;
non riesco a dormire.

leggete lentamente.

vorrei avere
l’Amore
in mano.
sembra ridicolo
ma nato com’era
il pensiero non
mi sembrava così
nella mia mente.

e non voglio essere
mistico.

credete che la parola
MORTE
abbia un suono così
grande e
profondo
solo per colpa
del suo peso
psicologico?
solo perché è
un dato di fatto
che lo debba avere?

è questo che mi
tiene sveglio,
insieme a
qualche altro Demone.

oggi sono solo-
ora sono solo-
di nuovo nel Tunnel
senza vie traverse,
o insieme a
mille altri Demoni.
e ho paura,
credetemi.
tremo a dirlo e
piangerei per quanto
suona ridicolo
fuori da me e
strappato dai
miei collegamenti;
è perché penso
alle orecchie altrui
e agli altrui canali
che portano a
un seme diverso
non il mio.
mi capite?
solo, mi capite?

è questa la MORTE.
(troppo grande?)

sono solo.
(ancora troppo grande?)

e penso che dormire
sia solo un’altra droga.


  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)