Pubblicata il 13/03/2002



lavoravo come raccoglitore di pesche
mi alzavo alle 5 del mattino:
che levataccia! e il freddo poi...
in motorino sulla strada con
gli occhi che lacrimavano.
e poi tutte quelle ore
mentre faceva sempre più caldo
e i moscerini tentavano
di ucciderti soffocandoti
e la schiena faceva un male cane.
e in mezzo a quella gente,
cazzo.

piccole immagini e appunti
di vecchia, vecchia data.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)