PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 12/03/2002
Ho provato a trattenere i miei giorni felici,
ma sono poi fuggiti nel momento in cui ho aperto le mani,
bastò un secondo e fu pioggia,
e l'acqua del cielo alimentava la crescita dei fili d'erba,
ed io mi coloravo di clorofilla per immergermi nel prato non curato,
ed iniziai dialoghi tristi con il grillo parlante,
che se ne stava su una foglia aspettando il defunto pinocchio,
mi disse che non era più tempo di favole, così anche lui scomparse,
e mentre l'erba ancora mi avvolgeva,
sentivo il richiamo della vita,
dispersi tamburi di speranza in lontananza x me,
alzai un dito verso l'azzurro e disegnai un volto nella nuvola,
la rividi ancora in mezzo al soffice di aria bianca,
e non ebbi + voglia di alzarmi.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)