PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Utente eliminato
Pubblicata il 13/02/2005
Bello il giorno oggi
il sole splendente
sopra i monti fa capolino.
Ascolto il fiume scorrere
sempre uguale lungo
la riva laggiù, sino al mare.
Sento l’amarezza
della mia solitudine
di viandante della notte,
ho camminato lungo
strade di città deserte.
All’improvviso davanti a me
i tuoi profondi occhi verdi.
Non mi hai notato
ieri alla recita …
si ero tra gli attori…
la mia parte da straccione
ti ha impedito di notarmi.
Tu bellissima nell’ abito rosso
volteggiavi sul palco
senza vedere , il mio sguardo
innamorato , il mio desiderio.
Danzavi altera e bella
non avevi brama alcuna,
solo esaminavi allo specchio
la tua immagine e ti beavi.
Nascosto dal drappo
del sipario, io, ti osservavo.

  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Un applauso per il canto dei viandanti,
Fallen.

il 13/02/2005 alle 21:14