Pubblicata il 09/03/2002
Ancora una pagina,
nell’attesa di un domani
e di un paio d’ali d’argento.
Un sogno di bimbo,
chimere lontane,
un ricordo segreto.
Datemi un paio d’ali d’argento
e partirò
alla scoperta della mia vita;
che l’abbracci intera
in calde spire,
e il fiato che manca…
Dove trovare ali d’argento
e quella fantasia d’un tempo…?
Tra la polvere di una teca,
tra sentimenti, nel cuore,
in quest’animo sofferente che vive, sperando...
Nostalgia del passato
raccolgo in faretre sdrucite,
in una notte di luna,
nel giardino del creato,
su rose di bianco argento.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)