Pubblicata il 22/01/2005
Mettiti a nudo
e getta oltre
gli abiti
di tutti i tuoi desideri
ed abbandona la tana
del senno,
scivolando adagio
verso il senso indiscutibile
delle tue emozioni,
con la sana e libera
caparbietà che sommessa
ascolti gridare dall’anima.

C’è un mondo sano,
libero da ogni circostanza,
e fluttuando
sentirai la realtà venir meno
mentre un’onda crescente
avvolgerà le docili fantasie
di vesti in seta d’organza
che nell’urlo liberatorio
disseteranno le tue aridità.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

... il mio animo sentiero fertile di passioni, ha dimenticato i consigli del tempo e svilito dalle delusioni, nel baratro si è perso ... immenso e fiorito una volta, addesso tetro e corrotto; si polverizza invitando larve putrefatte dal male nelle viscere dell'inferno ... no, ma dalla "M E L M A" prima o poi resusciterò riportando lucentezza nel mio piccolo mondo, denigrato dalle oscene circostanze dell'infinito pianeta tribale.

-- SOLL --

il 22/01/2005 alle 09:58

si, vero...proprio così...
???

il 22/01/2005 alle 16:06

COME HAI RAGIONE....AMICA MIA!!!1
Ti abbraccio!!!
Ciao!

il 23/01/2005 alle 17:37