Pubblicata il 10/01/2005
Eco d’anima in fiore
sublime incontro fra calde lenzuola
che cinge nell’organza
le valli di teneri approcci.

Suona un violino incantato
sotto spoglie d’eterea nube
tra il pulviscolo passionale
d’ogni incontro di labbra.

D’incontrollabili pensieri lascivi
s’incatena lo spirito
e disperso nella grotta dell’inconscio
s’innalza il supremo desiderio corporeo.

È un attimo,
solo un attimo d’intenso piacere
che liberando il delizioso sapore
balla ininterrottamente la danza dell’eros.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

ininterrottamente .... ti abbraccio
Cristiana

il 11/01/2005 alle 13:17

ehiiii...piano......
che fai male....!!!!!!
ihihihih
;-)
M'

il 11/01/2005 alle 21:06

Ti ringrazio infinitamente mia amica. Il tuo giudizio mi rende felice!
Ti abbraccio forte forte...

il 13/01/2005 alle 22:24