PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 29/12/2004
Strana
Questa Luna piena
Che dura da sere, notti, ere!
Sempre uguale
Mai ridimensionata;
Perfetta e lucente
Superba
Riflettente Elios
Semplicemente
Come te.
Già vista:
In altri tempi.
Stelle leggere si moltiplicano
Mentre guardo il cielo.
Pianeti e masse luminose
S’alternano,
Come vite in progresso sistemico
Governate da legge ignota.
E m’abbagliano
Come gli occhi tuoi!
Sfavilli colori,
Mentre sciocchi e inutili gioielli
Orpelli lapidari e preziosi
Per altri
Riflettono pallide icone tue
Su smerigli lontani
Imitando il Sole:
Ricevendo, però, luce da te.
Scivola
Lento
Un peschereccio
Con processione di famelici gabbiani
Su cerulee acque d’un mare amico
Che sfioro
Carezzo
Piano e da lontano.
Limito
Col misurato palmo della mia mano
Onde perplesse
Che mormorano
Sciabordando
Il tuo nome per questa vita.
E torno a guardare le stelle
Immote
Silenti;
Ora vicine.
E mi sovviene il ricordo
Plastico e colorato
D’un bacio
Solitario e fugace
Caldo
Immenso
Rapinato al giorno appena sorto
Quando
Naturalmente innamorata di me
Svelavi inconsueti e femminei calori
Tersi
Facendomi perdere
In un istante
Le mie umane dimensioni.
In penetranti labbra
Ho aspirato atomi d’eterno
Mentre
Scevra dal corpo
Mi proiettavi
In epoche e terre
Lontane
In vissuti intrisi solo d’amore tuo e passionale acceso.
E la Luna
Ora
Complice tua più che mai
Tersa
Bisbiglia di tuoi venerei torrenti di caldo piacere
Nei quali nuoto
Felice
Di perdermi.
Raggi di Selene
Succhiano la mia anima
E la condensano
Tra le tue braccia.
Abbandono il cielo
E vado a sognarti.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

...sospesa tra la luna e la consapevolezza di una maturità che guarda indietro per carpire l'ultimo ricordo appeso al raggio della luna...
" Abbandono il cielo
E vado a sognarti. "
Non è una poesia, è un capolavoro!
Complimenti a te e un salutone.
Michele

il 29/12/2004 alle 16:45

d'accordo con trigorin splendida!
anche io ho guardato il cielo...con meno parole ahah!!! un cielo del nord si racconta più in fretta
:-)))))
ciao

il 29/12/2004 alle 20:51

...ogni poesia ha la sua dimensione, la sua importanza...però ce ne sono alcune che meritano definizioni più articolate o riflessioni complesse...le tue liriche e questa in particolare trasmettono il tuo pensiero fino allo strato più profondo, più interiore...
...così l'apparente ode alla luna assume riflessi e significati particolari e complessi...
Veramente bella, veramente grande.

Complimenti per le sensazioni che mi hai evocato.

Hola
Marco

il 30/12/2004 alle 10:35

Caro Michele, grazie del commento e, sopratutto, di aver avuto la pazienza di leggere questa mia lunga e articolata lirica!
La chiusa è assai significante: un continuum tra la realtà fisica e quella onirica, col sottilissimo filo di una amore.
Un caro abbraccio e carissimi auguri per il Nuovo Anno!
Ernesto

il 30/12/2004 alle 18:22

Il cielo più bello che abbia mai visto, fu durante un soggiorno vacanziero alle Maldive. Ci si sperde tra le stelle e la Via Lattea!
Pochi kilometri non modificano la volta celeste che si riflette sempre in ognuno di noi. E perciò è sempre meravigliosa e splendente.
Grazie del commento, un caro saluto e auguri per l'Anno che verrà...
Er

il 30/12/2004 alle 18:24

Caro Marco, grazie del bel commento!
Ho cercato di toccare diversi temi, assommandoli nell'ottica di un rapporto umano ineludibile: l'amore.
Che è anche quello che ci consente di perpetuarci e darci l'illusione di non morire mai...Come le stelle.
Un caro saluto e auguri per il Nuovo Anno
Ernesto

il 30/12/2004 alle 18:26

Un caro e sincero augurio per una buona fine ed un ancor migliore inizio di nuovo anno.
Auguri Ernesto.
Hola
Marco

il 30/12/2004 alle 18:58

ti lascio...
e
ti ritrovo migliore!
sei come
il buon vino..
bella e
lunga la tua poesia...
ti auguro di cuore
buon anno!

nino

il 30/12/2004 alle 21:52

Un poco lunga,lo so. Ma vlevo sviluppare concetti che tra loro mi sembravano concatenti.
Grazie del commento e un caro augurio anche a Te
Er

il 31/12/2004 alle 09:38