PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 01/12/2004
"

E
l'unica cosa cui
tutto
si riduce
è
il tirarsi su
le calze

"
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

..e rimbocarsi le maniche...

ma pardon la domanda... a volte è bello pure tirarle giù le calze ;-)

Ciao e buona giornata

Dario

il 01/12/2004 alle 09:29

ho negli occhi questo movimento,osservato pudicamente di sfuggita ogni qualvolta.
Mi fai notare nel tuo flash proustiano...la rassegnazione del gesto, la dichiarazione muta di una fine,il rimpatrio dal sogno.

C'e' una forza,una verita' in quei pochi versi,che stordisce.bravissima,mi hai fatto un regalo sublime.

il 01/12/2004 alle 10:51

Un automatismo vissuto con distacco dalla realtà che evidentemente non seduce e lascia non protagonista la realizzazione del sé. Quasi un haiku, nello spirito della sottolineatura del quotidiano, cogliendone un riflesso vitale che va meditato... Molto efficace!
Ciao!
Axel

il 01/12/2004 alle 11:02

ti ho già risposto in chat, ma voglio farlo anche qua..
a dir la verità io sono più per il tirarsi su le calze che non per il rimboccarsi le maniche..e ti posso dire che è davvero bellissimo se le calze vanno giù da sole, ma visto il significato che do io alle calze"giù", non credo di essere ancora pronta a tirarmele giù io stessa..
bacio, strange

il 01/12/2004 alle 11:53

grazie mille per il complimento..c'è sempre una galanteria in quello che mi scrivi che mi fa sorridere e rimanere lusingata!!
è nato..il testo..dopo una passeggiata per bologna ieri notte pensando, quindi non so se tu l'hai intesa così, ma in ogni caso niente di più azzeccatodi quando dici>la rassegnazione.....<ecc. non riscrivo tutto visto che saprai ben cosa hai scritto tu..grazie mille davvero!! mi fai sentire bene!!bacione,
strange
p.s:ho risposto al touo commento dell'altro giorno sugli occhi salvifici..forse vale la pena che tu lo legga..ciaociao

il 01/12/2004 alle 12:01

grazie axel..apprezzo sempre immensamente i tuoi commenti ed anche il fatto che tu legga ciò che scrivo..ma questo lo sai..
se ti interessa capire un po' di più quello che ho scritto, forse ti può aiutare la risposta al commento di lupus..a presto..
bacio, strange

il 01/12/2004 alle 12:04

beh..stamane sono in vena di fare battute e potrei dirti...come sono lunghe le tue calze!...che potrebbero non esserci calze....o forse neanche i piedi....uffi,però ,dai dimmi che non ci credi!
un sorriso di Luna

il 01/12/2004 alle 12:29

no! itrati giù le calze e cammina apiedi nudi nella strada liberandoti dalle catene che ti legano!ciao solenero!

il 01/12/2004 alle 19:54

sì in effetti..potrebbero no esserci calze e potrebbero anche non esserci piedi e conosco gente che non possiede nessuno dei due..ma ognia volta provo per loro una pena tremenda..perferisco avere le calze e doverle tirare su piuttosto che non averle..anzi..adoro avere le calze..anche se mi fanno perdere un sacco di tempo..non so se potrei sopravvivere senza di esse, anche se sicuramente"vivrei"meglio..
e per il significato che do io a ciò che ho scritto ti dico..ti urlo..che ci credo..
grazie per il sorriso di luna..forse mi ha fatto bene..
bacio,
strange

il 02/12/2004 alle 11:34

questo è un suggerimento validissimo..l'ho fatto qualche volta, soprattutto con la pioggia e mi sono sentita d'un bene quasi inimmaginabile..grazie
strange

il 02/12/2004 alle 14:30