PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 09/11/2004
C'era sul tetto del capanno,un corvo,
zampe nervose e penne nere nere,
come le notti del mistero ,nere,
e scatti di metallo nelle mosse.

Ma gli occhi,oh gli occhi!
Gialli e cattivi e luccicanti
senza pensiero alcuno:
sembravano fissare solo te
sebbene balenassero lontano
nello scandir comun bestialita'.

E quando finalmente fu nel cielo,
a riparar del guardo la ferita,
rimase un "cra"agghiacciante,tetro velo
a divinar non essere finita.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

molto bella lupus ha ragione altamarea49 sei in gamba penso che ti leggerò e commenterò più spesso!!!! mi piace come scrivi veramente bravo continua a produrre cose buone e sicuramente ti leggeremo in molti a presto elf.

Fc.

il 09/11/2004 alle 14:22

anche se l'ho già commentata la ricommneto ciao elf.

Fc.

il 09/11/2004 alle 16:28

Caro lupetto...mi piace moltissimo la tua poesia..
il tuo modo di scrivere è da vero poeta..
Io nel corvo ci vedo una persona che ha sofferto al punto di avere un sguardo inespressivo.. cattivo...
E poi quando spicca il volo.. e attraverso di esso pensa di essersi liberata da contata sofferenza il suo tetro gracchiare fa capire che non è ancora finita.. che ce ne sarà ancora.. è il giro della vita..
Non so se l'ho interpretata bene..
però è bellissima...
sulla guancia Any

il 09/11/2004 alle 17:16

Carissima..era questo brivido che volevo dare:quel brivido che io provai...e tu mi faicapire di esserci riuscito...mi fai felice,grazie

il 09/11/2004 alle 22:12

Rispondo anche ad altam ed elf ...prima di tutto grazie perche'commentate con amore ogni mia cosa..poi...come ho detto a lenka e' il brivido provato alla vista di quell'uccello che volevo cercar di trasmettere:la sua animalita'vorace,istintiva che sembrava rivolta anoi tutti insepolti!e quando quello sguardo tremendo,perche' senza pensiero e senza pieta',finalmente si dilegua nel volo...la storia non finisce:rimane il cra disumano del volatile a fissarne ancora per un po' la presenza e a presagirne il fatale ritorno finale.Vi abbraccio tutti etre..sono molto stanco,ma ve lo dovevo!

il 09/11/2004 alle 22:27

gli occhi, sempre esprimono ciò che si ha dentro..ma il corvo, poveretto non lo credo colpevole di questo suo lugubre aspetto!
:-))
Luna

il 10/11/2004 alle 11:55