Pubblicata il 28/10/2004

Meravigliosa creatura in eterna festa vivi.
I tuoi giorni sanno di splendore di sole
e dolce neve.

In te, mi vivo un po’ dentro.

Sale della vita, amore alla vita,
mano all’anima che t’ama,
tu, tutto questo sei per me.

Allegria del mio amore
ti prego di non andare via.

Ti prego di non essere infelice.
Senza di te ne morirei.
Senza la tua felicità
mai più sorriderei.

E allora meravigliosa creatura
vivi eternamente la tua festa
che è la mia festa.

In nome tuo invocherò
la grazia dell’amore,
per sempre la tua eterna grazia.

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Sei davvro bravo.. un vero poeta.. fortunata è colei a cui hai dedicato questa poesia..
un abbraccio Any

il 30/10/2004 alle 06:53

poesia banale. uno. solenero il difensore dagli arroganti del mondo

il 30/10/2004 alle 09:33