Pubblicata il 16/09/2004
Un lieve ticchettio

una goccia

un'altra

bagnano il mattino.

Lievi gemme

ricadono,

sento il profumo

della rugiada

dell'erba bagnata.

Respiro il fresco

la purezza.

Alzo gli occhi

il cielo è nero:

lui non è felice.

Mi accorgo

non sono gocce di pioggia

sono lacrime:

il cielo sta piangendo per noi.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)