PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 16/02/2002
Incombe eretto
nella grande piazza,
impassibile sguardo
di pietra volto lontano.
Gloria e onore
per l'eroe di ieri,
solo vecchi ricordi
oggi parlano al vento.
Ai suoi piedi
non più tappeti rossi,
solo immondizia ferma
dal vento sospinta ,
residui umani in dono
per l'immortal figura,
a cui occhi guardano
in silenziosa indifferenza.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Mi associo , rimango spesso immobile di fronte ad una statua o ad un monumento ,attratto dal pensiero di una gloria che oramai nessuno ricorda , e nessuno rispetta e che invece a noi che forse abbiamo una sensibilità diversa , rimane impresso e ne facciamo dei versi.



il 16/02/2002 alle 13:08

Si, spesso mi sono fermato ad osservare le basi delle statue, ed in un giorno di vento, ne vedi depositarsi cartacce e foglie secche.
é solo marmo o bronzo e per il resto del mondo non ha più storia.
eppure se vediamo una vecchia tela dipinta leggermente sciupata, ce ne risentiamo.
E' solo diversa la prospettiva.
Grazie, ciao
Luigi

il 16/02/2002 alle 14:09

Credo che il tuo commento Ester, abbia messo in chiaro il mio pensiero, come lo ha fatto l'amico precedentemente.
Peccato che questa breve poesia sia passata direttamente fuori home page, avrei preferito sentire altri pareri sull'argomento, per me molto sentito.
Ciao
Luigi

il 16/02/2002 alle 20:08