Pubblicata il 16/07/2004
Ho uno scialle
di seta nera
in cui il tuo cuore
ho avvoltolato,
teneramente
lo tengo custodito,
perchè molto,
per me ha
sanguinato.

Ho una gonna
di raso chiara
che al vento
si piega come
bandiera,
le tue labbra
vi ho rimpiattato,
coi mille baci
che non mi hai
perdonato.

Ho un corpetto
di petali di fiori
dove i tuoi occhi
ho celato come tesori..
I tuoi occhi che mi
hanno tanto cercato
e per il mio sale
han lacrimato..

( Vorrei..oh, si vorrei,
che tu mi avessi
dimenticato...)
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

i tuoi versi bellissimi mi straziano
sarà anche banale identificazione
ma un nodo amaro mi serra la gola

il 16/07/2004 alle 23:36

Bellissima sequenza di immagini per chiedere perdono con grande dolcezza a qualcuno,ma forse è un tuo dialogo con l'Amore che è in te e riaffiora portandoti nuovi dubbi. Sei fantastica!!!
Un bacio
Cesare

il 17/07/2004 alle 08:25

il commuoversi leggendo è l'essere partecipe del cuore di chi ci sta parlando..Più bel commento non mi potevi fare..Grazie!!
Luna

il 17/07/2004 alle 17:19

ti lascio alle tue impressioni..e ti ringrazio del bellissimo commento
Luna

il 17/07/2004 alle 17:27

"... e sarò
scialle,
vela nera
smarrita,
oceano
di acqua e sale
eternità liquida
che ha dimenticato il sole,
il senso del navigare
e dei gabbiani
alti,
in cerchio,
attorno all'infinito... "

Hai scritto una splendida poesia d'amore, con un ultimo capoverso e le tre righe finali assolutamente indimenticabili. Un bacio grande a te, dall'hidalgo.
Miguel-hidalgo-de-la-luna.

il 17/07/2004 alle 18:34

ha ha ha..ogni tanto una risata fa bene!!
Grazie!
LUna

il 18/07/2004 alle 15:52

:-))
Luna

il 27/10/2004 alle 15:56