Pubblicata il 05/07/2004
SORRIDI ALLA VITA

Occhi spalancati, tenacemente,
fissano nel buio, ombre.
Il riverbero della fioca luce,
che filtra dalle persiane socchiuse,
forma strani giochi sul muro.
Inutilmente attendi un sonno che non c’è,
e che non verrà neppure stanotte
a liberare dai pensieri la mente stanca.
Immagini spiagge bianche.
Un caldo raggio di sole sulla pelle bruna,
mentre l’onda oziosa lambisce il corpo nudo,
come una dolce carezza.
Ma a nulla giova!
Provi a pensare ad una grande finestra sul mondo,
tu che ti affacci a cercare la vita,ma al di là,
solo vuoto.
Ti muri allora con il pensiero dentro una stanza.
Quattro pareti sgombre né porte né finestre.
Tu sola, al centro, accovacciata,
piangi sui tuoi errori.
Rivivi fra le lacrime un passato
che non avrà mai futuro perché non esisteva,
se non nei tuoi sogni di bambina mai cresciuta.
Bruciano di più, ora, quegli occhi sbarrati,
ancora a fissare ombre
che il pallido sole dell’alba va schiarendo.
Senti le palpebre pesanti
cadere su questa lunga notte buia
e mentre dolcemente nasce un nuovo giorno,
pensieri giovani irradiano la mente sfinita.
Tutto ha una fine!
Ti lasci andare serena al sonno, anche se è già mattina.
Contemporaneamente sorridi alla vita.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

...torna alla vita Liana
e respira il profumo
che vola nell'aria


L.

il 05/07/2004 alle 22:23