PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 01/07/2004
Hai nascosto il tuo amore tra le lacrime
è annegato dolcemente
non si è accorto di niente.
Era inutile e faceva rumore nel tuo cuore
non era degno di portare questo nome
e ora come acqua può solo evaporare.
Abbi coraggio, lascialo morire.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

E' triste doverlo dire, ma hai ragione. Quando un amore è finito bisogna avere il coraggio di farlo morire, magari con una lenta eutanasia, per non soffrire troppo. Parole molto schiette e sincere, queste che hai scritto, quasi una riflessione espresssa bene in versi. Un bacio a te.
Michele

il 01/07/2004 alle 17:34

...lascia che il sole scenda
la notte sembrerà lunga
ma c'è la speranza di una nuova alba
forse

ciao
L.

il 02/07/2004 alle 00:50

Io sono convinto che un'amore non è inutile mai, e pensarlo è quasi bestemmia!!
Può essere tante cose intenso tenue profondo leggero o grave diffcile o immediato,
Siamo noi il nostro modo di vivelo che lo determina
ma so anche che sapere questo questo non ha ridato la vita a nessun amore appassito.

il 02/07/2004 alle 08:43

ciao salice...non ho lacrime da asciugare....questi sono versi nati da una riflessione ascoltando una canzone...una specie di consiglio scritto in versi a chi non riesce a lasciar morire un amore ormai alla fine............un consiglio che se forse dessero a me un giorno forse non riuscirei a seguire........
M*

il 02/07/2004 alle 09:34

..e hai usato proprio un termine che ero indecisa se usare come titolo...: Eutanasia....ma di che mi meraviglio ancora...tu hai il potere di leggere tra i miei versi sempre la reale essenza di cio' che vogliono trasmettere...........Versi ispirati da una canzone scritti come consiglio a chiunque non riesca a lasciar andare un amore ormai in fuga.....
Grazie Mic......baci
Mary

il 02/07/2004 alle 09:36

forse..........giusto.....la vita è fatta di forse.....forse..............Un bacio fratellone...
Mary

il 02/07/2004 alle 09:37

sulla carta hai ragione....ma la vita è fatta anche di cose che guardandoti indietro pensi: se non ci fosse stato sarebbe stato meglio.....= inutile che ci sia stato..........ma sono solo parole...poi la vita di ognuno è esperienza unica e irripetibile....
cmq i miei versi sono nati dall'ispirazione di una canzone ascoltata...nulla che rappresenti la mia esperienza.......per quanto mi riguarda l'utilità e l'inutilità sono divise da un filo sottilissimo.......
Ciao

il 02/07/2004 alle 09:41

Mary*
spesso precisi nelel tue risposte che i tuoi versi non sono tratti dalla vita reale..
è suprfluo penso, in poesia tutto è sentire partecipare avvertire,...... o no ?
Ciao Sergio

il 02/07/2004 alle 11:28

no..non è superfluo quando magari scrivi dei versi tristi e la gente invece di soffermarsi sui tuoi versi...come poesia, ti commenta dicendoti: mi dispiace, che brutto periodo, vedrai passerà....ecc.....bisognerebbe imparare a commentare la poesia non come parte della vita dello scrittore ma come sua creatura.......
ciao, M*

il 03/07/2004 alle 09:46

Sono d'accordo con te!!
Ciao
Zordoz

il 05/07/2004 alle 08:06

meno male:-) ciaoooo

il 05/07/2004 alle 15:53

credo che racconti perfettamente la fine del "Doloroso" Amare.

Ciao Angel

il 02/10/2005 alle 10:06