Pubblicata il 05/02/2002
Passo dopo passo
pensiero dopo pensiero
la notte mi penetra
si impossessa di me

Sarà una pena
questa veglia solitaria
questo castigo volontario
dolce insonia di pensieri

uno sguardo alle stelle
e mi sfiora l'aria fresca
ma la realtà e che non vedo
e il cielo rimane sopra di me

passo dopo passo
pensiero dopo pensiero
la notte non mi lascia
lei vuole ancora me
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)
flo

Ciao Dharmabun,
molto pertinente il tuo lavoro e ben si addice ad una notte passata insonne, quando i pensieri si incrociano e si accavallano e pare non debba finire mai!
Ma poi come ogni altra notte avrà termine e verrà il giorno a riportarci alla nostra quotidianità.
Complimenti bella poesia, come mi è piaciuta anche quella che hai pubblicato sopra a questa (che parla della bottiglia vuota perchè il vino è termibato) ma questa a mio avviso è superiore.
Ti ringrazio per le tue espressioni entusiastiche alla mia poesia "Parole al vento".
Ciao Floriano.

il 05/02/2002 alle 22:11

Grazie per i tuoi complimenti Floriano ma non considerare i miei scritti "lavori", essi sono attimi di me
Marco

il 06/02/2002 alle 20:24

Grazie dolce Ester
Marco

il 06/02/2002 alle 20:25