PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 03/06/2004
Rocce lisce
come il ventre
di giovani odalische
cullano il mio corpo
ed il pensiero.

Nell'aria
il mirto e la ginestra
contendono ai gabbiani
ogni attenzione.

Altrove un mondo
rumoroso e perso
che forse
non mi è mai appartenuto.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

la chiusa è effettivamente e volutamente un po' secca e disincantata

sono contento che ti piaccia

un abbraccio
massimiliano

il 03/06/2004 alle 17:28

belle immagini, bravo massi, un caro saluto.

il 04/06/2004 alle 12:01

grazie animacuoretenero

un abbraccio
massimiliano

il 04/06/2004 alle 13:33